Traslochi a Roma: incontro con i consiglieri comunali Alemanni e Barbato

L'associazione.
Image

Il 6 febbraio alcuni referenti dell’Anit Federtraslochi hanno incontrato il presidente della Commissione Commercio del Consiglio comunale di Roma, il consigliere di maggioranza Andrea Alemanni, Pd, insieme alla consigliera di opposizione Francesca Barbato, Fdi. Nella circostanza, sono stati evidenziati una serie di potenziali provvedimenti che, se adottati, migliorerebbero la condizione dei traslocatori nella capitale rispetto all’occupazione del suolo pubblico, allo stato attuale largamente deregolamentata.

In particolare, si è parlato della possibile modifica dell’articolo 20 comma due del regolamento Cosap del 21 marzo 2021 avvalendosi dell’Albo degli autotrasportatori per conto terzi quale albo professionale di riferimento; del posizionamento della segnaletica per i traslochi, di cui di solito si occupa la ditta che chiede il permesso nelle 48/72 ore precedenti; della tempistica effettiva per l’ottenimento del permesso, che potrebbe essere erogato anche via pec entro 7/10 giorni effettivi per andare incontro alle esigenze burocratiche dei Municipi e dei Comandi della Polizia locale; dell’esigenza di una procedura omogenea per tutti i Municipi senza deroghe, con una sola  modulistica per la procedura di erogazione del servizio.

Alemanni ha detto d’essere consapevole della problematica e che in passato aveva proposto degli emendamenti in merito, senza purtroppo riuscire nell’intento di ottenere delle soluzioni. I due consiglieri comunali hanno preso l’impegno di rendersi promotori, a breve, d’un tavolo tecnico nel quale una delegazione dell’Anit Federtraslochi potrà incontrare le istituzioni e i responsabili degli uffici tecnici per elaborare un regolamento che definisca i diversi aspetti del problema, in maniera da poterlo regolamentare in maniera efficiente a vantaggio del Comune di Roma, della qualità e della sicurezza del servizio per i clienti, dell’operato delle imprese di trasloco che intendono operare nella chiarezza e nella legalità.